Seleziona una pagina

Ottieni la certificazione di Installatore di Sistemi di Isolamento Termico a Cappotto

Che cosa fa l’Installatore di Sistemi di isolamento a cappotto?

Applicare sistemi di isolamento termico a cappotto alla superficie esterna di un edificio richiede specifiche conoscenze e abilità, che CEPAS ha l’obiettivo di certificare attraverso un esame ad hoc per la certificazione professionale degli Applicatori del Sistema a Cappotto.


Il profilo dell’installatore è regolamentato dalla norma UNI 11716:2018, che definisce due livelli professionali: quello di Installatore Base e quello di Installatore Caposquadra.

All’Installatore Base dei Sistemi di Isolamento Termico a Cappotto competono la verifica dell’adeguatezza di materiali, attrezzature, modalità applicative, la corretta  preparazione dei materiali e dei supporti da utilizzare e la posa del Sistema, realizzata secondo quanto indicato dalla Norma UNI/TR 11715:2018. L’Installatore caposquadra, oltre ad esercitare tali funzioni di base, ha anche il compito di analizzare il progetto in funzione all’installazione dei suddetti sistemi, determinare le modalità applicative, pianificare i lavori a seconda delle caratteristiche di ambiente esterno e clima, validare la predisposizione del supporto come espresso nelle specifiche del piano e, infine, effettuare la verifica complessiva del sistema a cappotto.

La certificazione di Posatore di Cappotto termico è sempre più richiesta dopo l’introduzione della Norma UNI 11716 nel 2018, norma che ha avuto il merito di regolamentare la figura degli operatori in modo da garantire maggior sicurezza e qualità nei lavori nel quadro del mercato dell’isolamento termico a cappotto – in costante crescita in Europa come lo sono attualmente tutte le soluzioni per l’efficientamento energetico. È giusto, infatti, che un investimento rilevante come quello necessario alla posa di un cappotto termico venga affidato a personale qualificato e capace.

Per tutte le informazioni sulla certificazione professionale degli Installatori dei Sistemi a Cappotto e sul relativo esame di CEPAS, continua a leggere o contattaci per saperne di più.

Vantaggi della certificazione

La maggiore sensibilità alle tematiche di sostenibilità ambientale ed efficientamento energetico, unita all’erogazione di incentivi governativi per chi decide di realizzare cappotti isolanti termici e altre tipologie di intervento “green”, hanno fatto sì che questo settore sia cresciuto notevolmente negli ultimi anni. Come anticipato, l’introduzione della certificazione delle competenze secondo Norma UNI 11716:2018 ha fornito un’ulteriore spinta in questo senso, contribuendo a valorizzare il ruolo dei posatori.

In un mercato in espansione, dunque, il numero dei competitors tende ad aumentare di pari passo alla richiesta: ecco perché è importante certificare le competenze dei posatori di sistemi di isolamento termico. CEPAS intende fornire una risposta proprio a questa nuova esigenza da parte delle aziende di impiegare figure professionali in possesso dei requisiti specifici indicati dalla UNI 11716:2018.

Requisiti d’accesso all’esame

I requisiti per accedere all’esame per ottenere la certificazione UNI 11716:2018 in qualità di Installatore Base  sono i seguenti:

  • Maggiore età;
  • Esperienza lavorativa documentabile di almeno 4 anni presso un professionista del settore o in conto proprio
    oppure
    frequenza di un corso di formazione specifico, qualificato da CEPAS, della durata di almeno 120 ore che preveda giornate di teoria e di esercitazioni pratiche, integrato in un periodo di pratica professionale di almeno 1 anno.

All’esame per Installatore Caposquadra di Sistemi di Isolamento Termico a Cappotto possono, invece, accedere i candidati che siano in possesso dei requisiti sotto elencati:

  • Certificazione come Installatore base;
  • Frequenza a un corso di formazione specifico;
  • Esperienza professionale in qualità di Installatore Caposquadra per almeno 1 anno presso un professionista del settore o in conto proprio (periodo che può essere compreso nel periodo di praticantato previsto per l’installatore base).

Modalità d’esame

Per ottenere la certificazione professionale degli installatori dei sistemi a cappotto occorre sostenere un esame che si compone di 3 prove riguardanti competenze e abilità espresse nella Norma UNI 11716. Nel dettaglio, l’esame da Installatore Base prevede:

  • Prova scritta: un test a risposta multipla (60 minuti) con 30 quesiti. Ognuno prevede 3 risposte, di cui una sola è la risposta esatta;
  • Prova pratica: prevede lo svolgimento dei compiti indicati nel prospetto 3 della Norma sopra citata e funge a valutazione delle abilità acquisite dal candidato, oltre alle sue capacità relazionali/comportamentali tramite l’osservazione della posa di un cappotto. La durata minima è di 90 minuti, la durata massima di 180 minuti;
  • Prova orale: serve ad approfondire eventuali incertezze riscontrate nei precedenti test e/o per approfondire il livello delle conoscenze del candidato. La durata minima della prova è di 15 minuti.

Per quanto riguarda l’esame da Installatore caposquadra, esso consiste invece in:

  • Una prova scritta: un test a risposta multipla con 20 domande e ha una durata massima di 40 minuti. Ogni domanda prevede 3 risposte, di cui una sola è quella esatta;
  • Un role-play (valutazione di un progetto o di un caso studio), che serve a verificare, oltre alle abilità e alle competenze, anche le capacità personali (ad es. capacità relazionali, comportamenti personali attesi). La sua durata massima è di 45 minuti.
  • Una prova orale, che ha il compito di approfondire eventuali incertezze riscontrate nella prova scritta e/o per approfondire il livello delle conoscenze acquisite dal candidato. La durata minima è di 15 minuti;

L’esame si intende superato se il Candidato raggiunge il 60% del punteggio massimo (60 punti su 100). Per maggiori informazioni sulla certificazione delle competenze dell’installatore di cappotto termico, scarica le schede sottostanti o contattaci senza indugio.

Area Download

SCH114 Schema per la certificazione degli Installatori di sistemi di isolamento termico a cappotto

RG01 Regolamento generale per il rilascio e il mantenimento della certificazione / qualifica delle figure professionali

Calendario Calendario sessione esami CEPAS

Richiesta di ammissione all’esame di certificazione

Se ritieni di essere in possesso dei requisiti previsti dallo schema e desideri sostenere l’esame di certificazione, contattaci subito.

 

  • Approfondimenti
Bonus Ristrutturazione Casa
Con il Bonus Ristrutturazioni 2021, è stata confermata per tutto l’anno (quindi sino al 31 dicembre 2021) la detrazione fiscale del 50%, fino a una soglia di 96 mila euro di spesa, per coloro che eseguiranno lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria nella propria abitazione. Vale sia per i condomini, sia per i singoli edifici e riguarda le ristrutturazioni che comportino anche un efficientamento energetico.

La detrazione IRPEF richiede l’invio della comunicazione ENEA ed è concessa per le seguenti tipologie di intervento:

  • recupero del patrimonio edilizio, ovvero lavori di manutenzione straordinaria, restauro conservativo e ristrutturazione effettuati su singole unità immobiliari e lavori di manutenzione ordinaria effettuati sulle parti comuni degli edifici;
  • riqualificazione energetica, ad esempio sostituzione di impianti di riscaldamento o delle finestre inclusi gli infissi, interventi sulle strutture o sull’involucro degli edifici, e interventi finalizzati anche alla riduzione del rischio sismico;
  • adozione di misure antisismiche rientranti nel Sismabonus;
  • sostituzione di porte interne a patto che la spesa rientri in un intervento complessivo di manutenzione straordinaria.
Ecobonus Cappotto termico
Esiste, inoltre, uno specifico Bonus Facciate, che consente di detrarre fiscalmente il 90% delle spese sostenute per:

  • la pulitura o tinteggiatura esterna sulle strutture opache della facciata;
  • interventi su balconi, ornamenti o fregi, incluse la pulitura o la tinteggiatura;
  • interventi sulle strutture opache della facciata influenti dal punto di vista termico o che interessino oltre il 10% dell’intonaco della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio;
  • interventi su grondaie, pluviali, parapetti, cornicioni.

Il Bonus Facciate non prevede soglie massime di spesa ed è anch’esso confermato per tutto il 2021. Riguarda tutti gli interventi funzionali al recupero o restauro della facciata esterna di edifici esistenti, parti di edifici esistenti o su unità immobiliari esistenti di qualsivoglia categoria catastale, compresi quelli strumentali, purché siano situati nelle zone A o B previste dal decreto ministeriale n. 1444/1968.

L’agevolazione arriva addirittura al 110% nel caso si eseguano anche lavori di isolamento termico (la posa del cappotto), con il cosiddetto Ecobonus Cappotto termico. Per avere accesso al bonus fiscale 110% occorre che i lavori riguardino almeno il 25% delle superfici opache orizzontali e verticali dell’edificio (senza finestrature).

Data la cospicua entità della detrazione IRPEF prevista, è comprensibile che molte famiglie stiano approfittando di questa opportunità e che la richiesta di tale tipo di interventi sia in costante aumento. La qualifica di Posatore di Cappotti è, pertanto, un plus sempre più ricercato. Contattaci per sapere di più sul nostro esame per conseguire la Certificazione Posatore Cappotto Termico.

Vuoi avere maggiori informazioni?

Contattaci direttamente!

Contattaci
Share This