Seleziona una pagina

Tutte le Imprese Sociali, le Cooperative Sociali e gli ETS con entrate inferiori a 1 milione di Euro dovranno redigere entro il 30 giugno 2021 il bilancio sociale con la cosiddetta “VIS” (Valutazione di Impatto Sociale).
Questo obbligo di legge può diventare un’opportunità concreta di innovazione per le organizzazioni, traducendo quanto mandatorio per legge in una svolta per il loro business, in un nuovo strumento di lavoro, funzionale alle strategie e alla definizione di ulteriori obiettivi competitivi.

CEPAS, oltre ad essere Leader in Italia nella certificazione di competenze, è stato anche il primo Ente a credere fortemente nella necessità di standardizzazione delle figure chiave in questo processo evolutivo per le aziende: i CHIEF VALUE OFFICER e i VALUTATORI D’IMPATTO.
Per procedere in coerenza alle esigenze di mercato, CEPAS si è avvalso di partner autorevoli come GoForBenefit Srl, Società Benefit, e il Dipartimento di Management dell’Università di Torino, oltre ad aver nominato autorevoli Organismi di Valutazione preposti alla verifica di competenza dei candidati.

Condividiamo di seguito le considerazioni dei Nostri “Stakeholder d’Impatto” al riguardo:

Beatrice Bettini, Co-Founder e Presidente di GoForBenefit Srl
“Affianchiamo imprese profit ed enti del Terzo settore per fare emergere il loro valore. Lo facciamo formando le persone che in queste imprese operano e contribuendo a realizzare un’economia circolare attenta alla sostenibilità socio-ambientale. Abbiamo ritenuto importante, proprio in un anno difficile come il 2020, investire nella sempre maggiore valorizzazione dei nostri percorsi formativi, ottenendo la qualificazione dei corsi da parte di CEPAS, con cui da alcuni anni portiamo avanti con successo la Certificazione di Competenze per i CHIEF VALUE OFFICER e i VALUTATORI D’IMPATTO. Lo schema di Certificazione di Competenze, messo a punto insieme, è funzionale proprio a poter creare un sistema di valore aggiunto che è oggi più che mai spendibile per il professionista e che si correda anche dell’iscrizione ad un Registro Pubblico sempre aggiornato e sempre più popolato di esperti del settore.
Questo sistema garantisce al mercato professionisti competenti e in grado di portare nelle aziende quella qualità necessaria alla serietà del processo e al raggiungimento dei risultati, senza improvvisazioni.”

Paolo Biancone, Professore Ordinario del Dipartimento di Management di UniTO
“Il Corso Universitario di Aggiornamento professionale (CUAP) in Valutazione d’Impatto Sociale, rivolto a coloro che intendono potenziare conoscenze e competenze sul tema della Valutazione di Impatto, è organizzato dal Dipartimento di Management dell’Università di Torino e nell’ambito delle attività promosse dal Centro di competenza sulla Valutazione dell’Impatto Sociale. Abbiamo ritenuto importante offrire l’opportunità ai nostri corsisti di corredare tale percorso formativo con un esame finale atto alla Certificazione delle Competenze, erogato da una Terza Parte Indipendente. Pensiamo altresì che l’approccio accademico possa radicare ulteriormente la cultura della Valutazione d’Impatto Sociale in Italia con uno strumento formativo innovativo e trasversale, che coniughi approcci teorici con aspetti pratici volti all’identificazione delle strategie di Impact Management e alla loro misurazione.”

Infine, ma non da ultimo, CEPAS è sempre attenta al parere di coloro che popolano il network di professionisti certificati.
Per tale ragione, condividiamo di seguito con piacere le esperienza d’esame esperite da Roberto Remedia, Specialista per l’Impatto e la Sostenibilità di Aboca e da Daniel Iannaci, Valutatore d’Impatto Sociale presso Arcobaleno Cooperativa Sociale, Azienda Leader nella gestione dei rifiuti.

Roberto Remedia: “Oggi, davanti alle sfide che ci aspettano nei prossimi anni, diventa fondamentale riuscire a valutare rigorosamente gli effetti diretti e indiretti (le cosiddette esternalità) che le organizzazioni generano quotidianamente con le proprie attività. Di pari passo è necessario che le figure che accompagnano le organizzazioni attraverso questa fase di cambiamento abbiano un’adeguata conoscenza sulle principali metodologie di Valutazione di Impatto utilizzabili, per selezionarle con sguardo critico e poter proporre percorsi di sviluppo in linea con le caratteristiche dei committenti.
Credo che la certificazione di CEPAS contribuisca ad affermare questo standard professionale e penso che questo vada anche a vantaggio delle imprese: è per tale ragione che ho deciso di sostenere l’esame.”

Daniel Iannaci : “Il Corso Universitario di Aggiornamento professionale (CUAP) in Valutazione d’Impatto Sociale è stato di grande supporto per il potenziamento sul tema, personale e per l’azienda.
Parliamo di Impatto Sociale quando c’è intenzionalità, misurabilità ed addizionalità. È proprio il secondo principio che voglio sviluppare sempre più: in questo ambito è in aumento il fenomeno di improvvisarsi valutatori per poter aumentare il proprio curriculum e portafoglio clienti. Per questo motivo ho trovato lo step della certificazione con CEPAS un valore aggiunto per poter dare esternamente la consapevolezza che le mie competenze non sono improvvisate.”

Per ulteriori dettagli sulla certificazione, il team CEPAS è a completa disposizione.

Share This