Seleziona una pagina

Una ricerca dice che ogni giorno in Italia circa mille persone ricevono una diagnosi di cancro: il dato positivo è che anche la percentuale di sopravvivenza dei pazienti sia in costante aumento, grazie alla ricerca e alle campagne sulla prevenzione che consentono una diagnosi precoce.

Ma c’è un altro aspetto molto importante, quello dell’Estetica oncologica che ha un ruolo rilevante nel successo delle cure in termini di aderenza alla terapia ed efficacia.

La grande conquista in questo ambito è stata quella dell’Associazione APEO, Associazione Professionale Estetica Oncologica, costituita nel 2013 dal professor Umberto Veronesi, che ha messo a punto lo Spazio Benessere all’interno dell’Istituto Europeo di Oncologia, un vero e proprio centro di benessere dove operano estetiste specializzate. Per poter intraprendere questa professione bisogna avere il diploma di estetista, poi accedere al corso di formazione di 120 ore, qualificato CEPAS, con un team di docenza composto da professsionisti di elevatissima comptetenza ed esperienza.

Al termine del percorso formativo, l’estetista consegue l’Attestato di competenza di Regione Lombardia (valido in Italia e in tutta Europa) e la certificazione CEPAS.

Clicca qui per vedere il video in cui Carolina Ambra Redaelli, Presidente APEO, ci racconta il percorso di formazione certificato da CEPAS, dedicato alle estetiste che sono in grado di migliorare la qualità della vita delle persone in terapia oncologica.